5 attrezzature necessarie in ogni cantiere edile

5 attrezzature necessarie in ogni cantiere edile - easyNoleggio Blog
Condividi questo articolo:

Il settore delle costruzioni, e dell’edilizia in generale, è quello in cui il noleggio di macchinari e attrezzature trova storicamente le proprie radici.

In ogni cantiere edile infatti vengono impiegate tantissime attrezzature per lavorazioni diverse e molto spesso si ricorre al noleggio per procurarsele.

Quando parliamo di attrezzatura intendiamo una vasta macro famiglia che ha però una caratteristica comune: a differenza dei macchinari per l’utilizzo delle attrezzature non è necessario starvi sopra. Ciò significa che le attrezzature non si guidano ma si utilizzano direttamente da terra.

In questo articolo vedremo quali sono le 5 attrezzature necessarie in ogni cantiere edile.

Tipi di attrezzatura da cantiere

tipi di attrezzatura da cantiere - easyNoleggio Blog

Ogni cantiere si contraddistingue per delle lavorazioni specifiche oppure per una serie di operazioni da effettuare in periodi diversi. Per ogni lavoro è necessario fare ricorso ad attrezzature professionali che possono essere anche molto diverse tra loro a seconda della loro destinazione.

Esistono infatti piccole attrezzature come: generatori di aria calda, attrezzature per il trattamento di superfici e pareti, elettroutensili, idropulitrici e attrezzature per il taglio e la foratura di legno, ferro o cemento.

Ci sono poi attrezzature più grandi come saldatrici, minidumper, generatori di corrente, martelli o attrezzi per la lavorazione di calcestruzzo e cemento, ad esempio motopompe, intonacatrici o macchine per l’iniezione.

Fanno sempre parte delle attrezzature da cantiere i monoblocchi che spesso vengono utilizzati come deposito per le attrezzature sopra citate.

5 attrezzature necessarie in ogni cantiere edile

attrezzature cantiere edile - easyNoleggio Blog

Gli elettroutensili

La prima attrezzatura che non può mancare in un cantiere è l’elettroutensile, o meglio gli elettroutensili dato che questi rappresentano una vera e propria macro famiglia. La caratteristica comune a ognuno è l’alimentazione elettrica.

Di questa categoria fanno parte le attrezzature per il taglio e la demolizione come tagliasfalto, martelli demolitori ma anche troncatrici e carotatrici. Tutti questi elettroutensili sono molto utilizzati nei lavori di ristrutturazione. Esistono anche altre attrezzature che vengono impiegate anche per lavori di tipo hobbistico come trapani, smerigliatrici o saldatrici.

La betoniera

La betoniera è un’altra attrezzatura necessaria in un cantiere edile. Questa è composta da un contenitore, detto bicchiere, capace di ruotare ed impastare calcestruzzo, cemento o malte insieme ad acqua. A seconda delle dimensioni e della capacità del bicchiere esistono betoniere di piccole, medie o grandi dimensioni. Solitamente le prime vengono utilizzati per piccoli lavori di ristrutturazione. Mentre nei cantieri possono essere impiegate anche le grandi autobetoniere, come nel caso delle gettate per le fondamenta.

La piastra vibrante

Un’altra attrezzatura molto diffusa nei cantieri è la piastra vibrante. Questa è utilizzata per operazioni di compattazione sia in ambito stradale che paesaggistico ma soprattutto per l’edilizia. Le piastre sono infatti in grado di compattare materiali dalla diversa consistenza come ad esempio terra, ghiaia, asfalto ma anche lastre o mattonelle. Le piastre vibranti possono essere sia semoventi che trainate. Nei cantieri edili sono spesso presenti quelle semoventi che hanno dimensioni compatte e risultano così versatili e facilmente manovrabili.

La motocarriola

In ogni cantiere vi sono materiali, prodotti o inerti da movimentare, spesso su superfici non troppo regolari. Per questo vengono utilizzate le carriole oppure la loro versione motorizzata detta motocarriola. Dato che questa attrezzatura altro non è che la versione compatta di un dumper è molto conosciuta anche come minidumper.

La sua struttura è composta da un cassone montato su di un carro cingolato semovente. Questa particolare conformazione permette di caricare e scaricare il materiale agevolmente. I cingoli ne permettono un utilizzo su di ogni tipo di superficie, compresi i terreni dissestati;  proprio per questo la motocarriola è molto utilizzata per la movimentazione di materiali sia nelle ristrutturazioni interne che per i lavori all’esterno.

Il generatore di corrente

L’ultima attrezzatura necessaria in un cantiere, e uno dei prodotti più noleggiati, è il generatore di corrente. Questa è una delle attrezzature più versatili poiché può essere utilizzata in molti contesti anche diversi tra loro. Il compito dei generatori di corrente, o gruppi elettrogeni, è quello di creare energia elettrica in cantieri in cui non si ha accesso alla rete.

I generatori sono alimentati a benzina oppure a diesel. Sono capaci di convertire queste fonti in elettricità e forniscono l’energia necessaria all’alimentazione degli elettroutensili, ma anche ai monoblocchi.

Le nostre conclusioni

Come abbiamo visto sono tantissime le attrezzature che possono essere impiegate in ogni cantiere a seconda delle operazioni da svolgere.

Ognuna di esse ha un suo specifico utilizzo ed è sempre importante avere a disposizione attrezzature professionali per effettuare un lavoro di qualità.

Il nostro consiglio è quello di rivolgersi ad un noleggiatore professionale che possa suggerire le migliori attrezzature per le esigenze di cantiere ma soprattutto che possa pianificare le consegne in base a ciò che è necessario in ogni periodo, rendendo più agevole la gestione delle macchine e delle attrezzature all’interno del cantiere.

Condividi questo articolo: