Sollevatori telescopici fissi o rotativi?

Sollevatori telescopici fissi o rotativi - easyNoleggio Blog
Condividi questo articolo:

Una delle macchine più noleggiate nelle costruzioni è il sollevatore telescopico.

Questo macchinario di grandi dimensioni permette sollevare e movimentare materiali di diversa natura per raggiungere altezze elevate.

In questo articolo focalizzeremo l’attenzione sulle diverse tipologie di queste macchine per capire le differenze tra sollevatori telescopici fissi o rotativi.

Tipologie di sollevatore telescopico

Il principale scopo di un sollevatore telescopico è quello di sollevare carichi e materiali ad altezze anche importanti. Le grandi dimensioni di questo macchinario garantiscono infatti la potenza e la stabilità necessaria per raggiungere quote di oltre 30 metri.

Il robusto braccio telescopico a sfilo, che dà il nome alla macchina stessa, è realizzato in acciaio e permette di sollevare carichi diversi a seconda dell’accessorio utilizzato.

Tramite un aggancio rapido di tipo idraulico è infatti possibile installare all’estremità del braccio forche, cestelli, benne o ganci.

Sul mercato è possibile reperire sollevatori di modelli e marchi diversi ma tutti si dividono in due macro tipologie: i sollevatori telescopici fissi e quelli rotativi.

Ciò che differenzia le due tipologie è la capacità o meno della cabina, e di conseguenza del braccio, di ruotare su se stessa.

I sollevatori telescopici a torre fissa possono infatti sollevare il carico solo frontalmente mentre i rotativi, conosciuti anche solo come “roto”, permettono all’operatore di movimentare un carico a 360°.

Tutti i telescopici hanno due differenti modalità di sterzata. Quella anteriore permette di controllare solo le ruote anteriori, la sterzata integrale permette invece di girare contemporaneamente le quattro ruote per effettuare manovre in spazi stretti.

I sollevatori fissi possono raggiungere generalmente altezze fino ai 16 metri mentre al di sopra di esse devono essere impiegati sollevatori rotativi.

Utilizzi dei sollevatori telescopici

I sollevatori telescopici vengono impiegati per un largo ventaglio di operazioni diverse anche se è nell’edilizia che trovano la loro collocazione ideale.

La capacità di movimentare carichi pesanti di diversa natura fino ad altezze considerevoli fa del telescopico la macchina perfetta per il settore delle costruzioni.

Con l’accessorio più adatto ad ogni evenienza questo macchinario può sollevare sia carichi su pallet che materiali sfusi grazie a benne o pinze. I sollevatori telescopici possono raggiungere parti di edifici in costruzione o ristrutturazione già coperti che altri macchinari, come le gru, faticherebbero invece a raggiungere ma possono essere impiegati anche per il carico e scarico di camion e per lo stoccaggio dei materiali.

Come scegliere tra un sollevatore telescopico fisso e un rotativo - easyNoleggio Blog

Come scegliere tra un sollevatore telescopico fisso e un rotativo

Nella scelta di un sollevatore telescopico a noleggio sono vari gli elementi da tenere in considerazione. Prima di tutto i sollevatori rotativi raggiungono solitamente altezze maggiori rispetto alle versioni fisse; questo comporta anche maggiori dimensioni e peso operativo della macchina.

Ciò significa che per raggiungere dimensioni inferiori ai 16 metri possono essere noleggiati i telescopici fissi mentre per altezze superiori, oppure per sollevare materiali più pesanti, si deve far ricorso ai rotativi.

Per tutte quelle manovre che prevedono la movimentazione di materiali in posizioni differenti, ma senza spostare la macchina, si rende necessario l’uso dei sollevatori rotativi. Mentre se il carico deve essere sollevato solo frontalmente i telescopici fissi sono la scelta migliore.

Detto ciò è preferibile noleggiare un sollevatore telescopico rotativo quando si opera un contesti caratterizzati da spazi stretti, in cui la capacità della macchina di ruotare il braccio a 360° permette di compiere più agevolmente le operazioni. Stiamo parlando ad esempio dei cantieri edili ma anche di ristrutturazioni nei centri storici in cui le dimensioni delle strade impediscono ai telescopici fissi di compiere determinate manovre.

Lavorando invece in spazi più aperti che non richiedono di sollevare carichi troppo pesanti i telescopici fissi sono la scelta ideale, dato anche il minor peso operativo. Volendo fare un esempio potremmo citare la movimentazione del foraggio, così come di altri materiali, in agricoltura oppure il carico e scarico di pesanti pallet.

Come scegliere tra un sollevatore telescopico fisso e un rotativo - easyNoleggio Blog

Noleggiare sollevatori telescopici

Prendere a noleggio un telescopico fisso o rotativo non è del tutto economico poiché si tratta di macchinari di grandi dimensioni e potenza.

È importante ricordare che per poter manovrare ogni tipo di sollevatore telescopico è necessario essere in possesso della specifica abilitazione in corso di validità.

Noleggiare un sollevatore telescopico fisso è tendenzialmente più economico rispetto ad un rotativo sia per la minore altezza raggiungibile che per la capacità di ruotare dei secondi.

Un telescopico fisso di dimensioni contenute che raggiunge i 6 metri di altezza con una portata massima di 25 quintali può essere noleggiato a partire da circa 140€ al giorno mentre la tariffa di noleggio per una macchina che può portare 40 quintali fino a 13 metri di quota è di circa 170€ al giorno.

I sollevatori telescopici rotativi che raggiungono i 16 metri con una portata fino a 38 quintali possono essere noleggiati a partire da 240€ al giorno, mentre per un macchinario che arriva a 18 metri (con portata di 40 quintali) la tariffa parte da 280€ al giorno. La tariffa giornaliera dei rotativi che raggiungono invece i 21 metri, con portata massima di 45 quintali, è di 300€.

Come per le altre macchine più aumenta il periodo di noleggio e più la tariffa giornaliera tende ad abbassarsi.

Le nostre conclusioni

I sollevatori telescopici sono macchine versatili in grado di sollevare e movimentare grandi carichi fino a determinate altezze.

Mentre i telescopici fissi possono alzare il braccio solo frontalmente i rotativi possono girare a 360° anche se vanno a perdere quella agilità che caratterizza le macchine fisse.

Ogni attività necessita del sollevatore più idoneo ed il nostro consiglio è quello di rivolgersi sempre ad un noleggiatore professionale di piattaforme aeree che possa supportare il cliente nella scelta della macchina più adatta per il lavoro da effettuare.

Condividi questo articolo: