3 manutenzioni indispensabili per le piattaforme aeree

manutenzioni piattaforme aeree-easyNoleggio Blog
Condividi questo articolo:

Le piattaforme aeree sono una delle attrezzature da lavoro più noleggiate in Italia.

Essendo molto versatili possono essere impiegate in per molte attività anche diverse tra loro. Volendo fare alcuni esempi potremmo menzionare la manutenzione industriale, alcune lavorazioni in edilizia oppure la cura del verde.

Essendo macchine potenzialmente pericolose, dato che sollevano le persone a diversi metri di altezza, è necessario utilizzarle in sicurezza e soprattutto effettuale la corretta manutenzione.

In questo articolo scopriremo quali sono le 3 manutenzioni indispensabili per le piattaforme aeree.

L’importanza del manuale di uso e manutenzione e del registro delle manutenzioni

Quando parliamo di manutenzioni è bene ricordare che, come abbiamo potuto osservare in un precedente articolo, il noleggiatore deve ottemperare per effetto degli art. 4 e 8 del d.lgs 81/2008 a tutte le operazioni di manutenzione ordinaria e straordinaria mentre il cliente utilizzatore è tenuto ad effettuare un’ispezione prima e dopo l’utilizzo della piattaforma, ed una serie di manutenzioni giornaliere o periodiche.

Il manuale di uso e manutenzione, fornito dal costruttore, è il testo da seguire per effettuare ognuna di queste operazioni; non a caso rientra tra i documenti che il noleggiatore fornisce al cliente al momento dell’uscita della piattaforma.

Per le piattaforme aeree sono tre le manutenzioni, o meglio le tipologie di manutenzioni, indispensabili: l’ispezione giornaliera, la manutenzione periodica e la verifica periodica.

È importante segnalare che un noleggiatore professionale annota ognuna di queste operazioni nel registro delle manutenzioni. Questo è un apposito documento che, pur non essendo obbligatorio per legge, viene messo a disposizione del cliente per verificare lo stato della macchina.

Ispezione giornaliera

L’ispezione giornaliera si compone di una serie di controlli che prevede un’ispezione visiva, dei test funzionali e di sicurezza. L’ispezione deve essere eseguita ogni giorno dall’operatore prima di iniziare a utilizzare la macchina e senza che vi sia nessuna persona sulla cesta.

Fanno parte dell’ispezione visiva un’accurata ricerca di eventuali crepe nella struttura della piattaforma o segni evidenti di collisioni che possano compromettere la funzionalità e sicurezza della macchina, la ricerca di macchie d’olio che possano rivelare eventuali perdite o rotture dell’impianto idraulico, il controllo degli pneumatici e dei corretti livelli di olio, acqua e carburante oltre alla corretta ricarica delle batterie. I test consistono in una serie di controlli che riguardano tutti i dispositivi di sicurezza come il limitatore del braccio, i pulsanti di arresto di emergenza e gli gli stabilizzatori.

Manutenzione periodica

La manutenzione periodica permette di mantenere i più alti standard di funzionalità e sicurezza della piattaforma, e di individuare preventivamente eventuali problemi riducendo i fermi macchina ed il numero di incidenti.

Questa è descritta, sia in termini di operazioni da effettuare che di periodicità e di prodotti da utilizzare, dal manuale d’uso e manutenzione fornito dal costruttore della macchina.

Tra queste manutenzioni sono comprese la verifica e l’eventuale ripristino dei livelli degli oli, la pulizia dei filtri ed il controllo della tenuta della raccorderia. Ci sono poi le operazioni di lubrificazione ed ingrassaggio di tutti i punti indicati dal manuale.

Il controllo del serraggio della bulloneria di ralla, telaio e perni completa il ciclo delle manutenzioni periodiche, che annovera anche la sostituzione completa dell’olio idraulico.

3 manutenzioni indispensabili per piattaforme aeree-easyNoleggio-Blog

Verifica periodica

Le piattaforme aeree sono tra le macchine da sottoporre a verifica periodica per effetto del’art.71 del d.lgs 81/2008.

La verifica periodica è un controllo accurato dello stato di conservazione e manutenzione della piattaforma al fine di accertarne il corretto funzionamento tutelando la sicurezza dei lavoratori che la utilizzano.

L’allegato VII prevede una frequenza diversa delle verifiche a seconda della tipologia della piattaforma.

La prima verifica viene effettuata dall’INAIL al momento della messa in servizio della macchina. Le successive vengono realizzate dalle ASL competenti ma entrambi gli enti possono avvalersi del supporto di soggetti abilitati per effettuare le verifiche.

La prima scadenza della verifica periodica per le piattaforme aeree è dopo 10 anni di utilizzo mentre per le successive la frequenza è di 5 anni.

Le nostre conclusioni

L’attenzione alla manutenzione è uno degli elementi che caratterizza un noleggiatore professionale e persegue la sicurezza nell’utilizzo delle macchine.

Come abbiamo visto sono tre le manutenzioni indispensabili per le piattaforme aeree da effettuare. Ognuna garantisce la funzionalità in sicurezza della macchina stessa, diminuendo sensibilmente il rischio di rotture o incidenti sul lavoro.

Per questo consigliamo sempre di rivolgersi a noleggiatori professionali che effettuano la manutenzione necessaria sulle piattaforme, e possono mettere a disposizione del cliente il registro delle manutenzioni.

Condividi questo articolo: