Cosa serve per guidare gru ed escavatori

guidare-gru-il-corso-di-easyNoleggio
Condividi questo articolo:

Escavatori e gru sono due tipologie di macchinari che troviamo in quasi tutti i cantieri edili.

Gli escavatori rientrano nella categoria delle macchine per movimento terra ed è proprio questo il loro utilizzo: scavare e movimentare grandi quantità di terra.

Le gru invece svettano nel cantiere e sono utilizzate per spostare carichi di materiali da costruzione all’interno del cantiere stesso.

Ma serve una patente per manovrarli? No, nessuna!

Infatti per manovrare questi tipi di macchine è obbligatorio essere in possesso di un’abilitazione; in questo articolo vedremo qual’è e come ottenerla.

La normativa di riferimento per guidare gru ed escavatori

Sia per quanto riguarda gli escavatori che le gru il riferimento normativo è l’Accordo Stato Regioni del 22/02/2012, che è l’attuazione dell’ art. 73 comma 5 del D.Lgs 81/2008.

L’Accordo Stato Regioni del 22/02/2021 infatti stabilisce l’obbligatorietà di possedere l’Abilitazione per la conduzione delle attrezzature da lavoro per tutti coloro che fanno uso, anche saltuariamente.

Per conseguire l’Abilitazione è necessario partecipare ad un corso di formazione presso un centro accreditato a rilasciare l’abilitazione, conosciuta anche come patentino.

Per poter accedere ad entrambi i corsi è richiesta la maggiore età e l’idoneità alla mansione.

Il corso per guidare gru

guidare gru - cosa serve

Questo corso è rivolto agli operatori che intendono operare con attrezzature come le gru a torre, con rotazione sia in alto che in basso.

La durata è di 12 ore, di cui 8 di teoria e 4 di pratica, per la singola attrezzatura. Se invece l’operatore vuole conseguire l’abilitazione per entrambe le attrezzature (rotazione in alto e in basso) al corso vanno aggiunte 2 ore di pratica per un totale di 14 ore.

La parte teorica del corso prevede un primo modulo di carattere giuridico sulla normativa generale in materia di igiene e sicurezza del lavoro con riferimento particolare ai lavori in quota. Il secondo modulo teorico è di carattere tecnico in cui vengono approfondite norme di utilizzo della gru, principali rischi connessi, struttura e comandi della gru, controlli da effettuare prima dell’utilizzo della macchina ed infine l’utilizzo in sicurezza della gru.

Segue poi la parte pratica composta dall’individuazione dei componenti strutturali e dei comandi della gru, controlli pre e fine utilizzo e utilizzo in sicurezza della macchina.

Al termine dei moduli teorici e pratici è necessario superare un test di verifica composto da domande multiple e prove pratiche dell’attrezzatura.

Il corso escavatoristi

guidare-escavatori-cosa-serve

Questo corso è rivolto agli operatori che intendono lavorare con una delle attrezzature per cui è necessaria l’abilitazione quindi: escavatori idraulici, caricatori frontali e terne.

La durata del corso per una singola attrezzatura è di 10 ore, di cui 4 di teoria e 6 di pratica, ma può essere esteso a 16 ore se l’operatore vuole conseguire l’abilitazione per le tre tipologie di macchina per movimento terra.

Come per il corso da gruista la prima parte teorica è di carattere giuridico mentre la seconda di carattere tecnico. Al termine dei moduli teorici è previsto un test intermedio.

La parte pratica, come detto in precedenza, prevede prove sui tre tipi di macchina oltre all’individuazione delle componenti e dei comandi. L’operatore effettua poi i controlli pre-utilizzo, pianifica le operazioni di campo, scavo e caricamento ed infine la messa a riposo e trasporto delle macchine.

Il corso si chiude con un test a risposta multipla e le prove pratiche di manovra.

Formazione e noleggio a caldo

Un’azienda di noleggio è sempre un valido alleato per le imprese di costruzione.

Come abbiamo visto le Abilitazioni possono essere rilasciate solo da centri accreditati; i centri noleggio spesso lo sono e mettono a disposizione una vasta offerta formativa oltre che macchine professionali su cui effettuare le prove.

Qualora il cliente non volesse partecipare ad un corso di formazione, o perchè le tempistiche non lo permettono, può sempre ricorrere al noleggio a caldo.

Come abbiamo illustrato nel nostro precedente articolo sul noleggio a Caldo o a Freddo, in questo modo il noleggiatore mette a disposizione un suo operatore.

Oltre al noleggio dell’attrezzatura da lavoro il cliente potrà quindi contare su di un operatore ,debitamente formato e abilitato, che manovrerà la macchina in sicurezza e con esperienza.

Le nostre conclusioni

In questa guida abbiamo approfondito quale abilitazione è necessaria per guidare una gru o un escavatore.

Le aziende di noleggio mettono spesso a disposizione i propri centri formazione ma in alternativa possono supportare il cliente con i propri operatori ed il noleggio a caldo.

Condividi questo articolo: