Giardinaggio: Come Trattare il Prato

Uscire di casa e godersi il proprio giardino è una sensazione bellissima, soprattutto nei mesi caldi. Questo è possibile solo se il prato ha ricevuto le cure necessarie durante l’anno. In questo articolo illustreremo quali sono tutti i trattamenti da effettuare sul prato per poterlo mantenere in salute e rendere cosí acor più vivibile il nostro giardino di casa.

Giardinaggio: un hobby per tutto l’anno

La maggior parte delle persone sfrutta il proprio giardino per lo più nei mesi caldi, tra aprile e settembre, ma è necessario prendersene cura tutto l’anno.

Anche se il giardino si compone di piante, aiuole ed alberi è il prato l’elemento che fa la differenza e fa venir voglia di trascorrere del tempo in giardino. 

L’hobby del giardinaggio prevede lavorazioni e trattamenti da effettuare ogni mese dell’anno per permettere al prato di crescere sano così da poter arrivare a primavera nelle migliori condizioni possibili.

Ognuna di queste attività necessita di attrezzature, ognuna con un utilizzo specifico, di cui abbiamo già parlato in un precedente articolo. Noleggiare attrezzature professionali permette alle persone di prendersi cura al meglio del proprio giardino.

Inverno: mesi più difficili

Iniziamo dall’inverno che è sicuramente il periodo dell’anno in cui sfruttiamo di meno il nostro giardino ma è anche la stagione in cui il nostro prato ha bisogno di cure specifiche per affrontare i mesi freddi.

In inverno si dovrebbe camminare meno possibile sul prato perché, complice il terreno ghiacciato, l’erba è più fragile e rischieremo di danneggiarla. L’operazione più importante da effettuare è invece una pulizia periodica per eliminare foglie e arbusti e non farli marcire sul nostro prato.

L’ultimo accorgimento prima delle gelate è quello di spargere il giardino con terriccio o torba così da creare una leggera copertura.

Quando l’inverno sta per terminare, a fine febbraio, arriva il momento ideale per la potatura delle siepi. Ciò che dobbiamo fare per il nostro prato è effettuare una pulizia accurata di tutte le potature e degli ultimi residui dell’inverno, così che il manto erboso sia pronto per l’imminente primavera.

Primavera: la stagione della semina

La primavera è il periodo in cui vanno svolti i trattamenti più importanti per il nostro giardino, nell’ottica di iniziare a sfruttarlo da metà aprile in poi.

Prima di tutto dobbiamo seminare, anzi riseminare, il prato così che i nuovi germogli infoltiscano il manto messo a dura prova dai mesi invernali. Marzo e aprile sono i mesi ideali per la semina perchè il terreno si ammorbidisce, le temperature salgono lentamente e le piogge primaverili aiutano l’erba a crescere. 

Prima della semina primaverile è buona prassi procedere con la scarificatura e l’arieggiatura del prato.

Una leggera scarificatura del giardino, con l’apposito macchinario, è un’operazione che servirà per rimuovere lo strato di feltro e dissodare il substrato.

Utilizzando un arieggiatore o un rullo dentato si creano invece dei fori che accoglieranno i semi distribuiti e in cui penetrano aria, acqua e concime. Non dobbiamo infatti dimenticare di concimare il prato durante la semina così da aiutare gli steli a crescere più velocemente e più forti.

La semina viene seguita dai primi tagli. Il taglio, oltre a mantenere in ordine il prato, permette agli steli d’erba di rigenerarsi tramite la fotosintesi clorofilliana. Per questo è necessario non tagliare l’erba troppo bassa, ma lasciarla tra i 2 e i 4 cm.

Dato che già a maggio le temperature tendono a salire è importante irrigare il prato manualmente o con gli irrigatori automatici; il momento migliore per irrigare sono le ore serali o notturne.

giardinaggio, taglio prato

Estate: il momento di godersi il giardino

Da giugno in poi, con il caldo che sopraggiunge in molte zone d’Italia, godersi il giardino appena rientrati a casa è una sensazione appagante.

Il caldo però è, al pari del freddo, un temibile nemico del nostro prato. Nei mesi estivi è necessario aumentare i tempi di irrigazione e la frequenza dei tagli.

Tagliando l’erba permettiamo agli steli di rigenerarsi, anche sfruttando i residui di erba tagliata come concime naturale. 

I residui del taglio permettono anche una corretta pacciamatura del terreno: il materiale organico isola le radici dal caldo e impedisce alla luce di giungere fino al terreno e far crescere erbacce. Spesso però la pacciamatura non basta ed il nostro prato necessita di fertilizzanti, possibilmente naturali.

L’irrigazione è il trattamento da cui il nostro prato trae maggior giovamento in questi mesi ed è importante che venga effettuato nelle ore più fresche per evitare che l’acqua crei una sorta di shock termico sull’erba.

Autunno: il cambio dei colori

I mesi autunnali sono caratterizzati dal cambio dei colori delle foglie degli alberi, che poi cadranno, ma anche del nostro prato.

In questo periodo è importante effettuare una seconda semina del nostro giardino per permettergli di giungere all’inverno più forte possibile. Questa può essere preceduta da una seconda scarificatura e arieggiatura dopo quella primaverile.

Per evitare che il prato assuma un poco gradevole colore giallo può essere effettuato il trattamento di trasemina. 

Questa operazione altro non è che la semina di Lolium perenne, una pianta erbacea dal forte colore verde, che manterrà il nostro giardino piacevole alla vista mentre cambiano i colori tutto intorno.

Anche la concimazione del manto erboso è importante per permettere ai nuovi steli di rinforzarsi. L’irrigazione può essere invece effettuata meno frequentemente oppure lasciata come compito alla pioggia.

Ciò che va fatto assolutamente è la pulizia del giardino con rastrello o soffiatore. Le foglie cadranno continuamente sul prato togliendogli la luce e rendendolo giallo in poco tempo.

Mantenere pulito il giardino in questo periodo è un’operazione che richiede tempo e va effettuata spesso.

Le nostre conclusioni

Abbiamo visto in questa breve guida quali sono i trattamenti di cui il nostro prato ha bisogno in ogni stagione.

Prendersi cura del giardino durante tutto l’arco dell’anno è un’attività fondamentale di giardinaggio se vogliamo che arrivi nei mesi più caldi in ottima salute, pronto per regalarci momenti di relax.

Per questo è sempre consigliato utilizzare attrezzature professionali, disponibili a noleggio, affinchè ogni trattamento sia efficace.

Condividi questo articolo:

Il team content di easyNoleggio cura gli articoli del blog e tutti i contenuti del sito.