Come scegliere una motozappa

come scegliere una motozappa - easyNoleggio Blog
Condividi questo articolo:

Le attrezzature per l’agricoltura e il giardinaggio stanno registrando una sempre maggior richiesta di noleggio. Sono molte infatti le persone che, per professione o hobby, devono lavorare il terreno ed utilizzano attrezzi come le motozappe.

In questo articolo vedremo quindi come scegliere una motozappa.

Cos’è una motozappa

La motozappa è un’attrezzatura motorizzata che fa parte degli attrezzi meccanici di cui abbiamo parlato in un nostro precedente articolo.

Grazie alla fresa montata su di essa la motozappa viene utilizzata per fresare e sarchiare il terreno per renderlo più soffice.

Questa attrezzatura è composta da una struttura su cui è installato un motore che permette alla fresa di ruotare. Per manovrare la motozappa l’operatore utilizza un comodo manubrio e può modificare la profondità di lavoro grazie al timone e dei pesi che fungono da zavorra.

La motozappa si differenzia dal motocoltivatore, un’attrezzatura molto simile, perché quest’ultimo è dotato di ruote mentre la motozappa si muove direttamente sui coltelli che compongono la fresa.

Pur essendo meno versatile, la motozappa viene spesso preferita perchè è molto leggera. Inoltre il manubrio può ripiegarsi su se stesso rendendo questa attrezzatura facilmente trasportabile. A differenza del motocoltivatore la motozappa è capace di lavorare più velocemente su terreni differenti e a diverse profondità data la possibilità di aggiungere zavorre.

Per estensioni di terreno fino a circa 3000 metri quadri la motozappa è la soluzione ideale. Al contrario se l’appezzamento di terra ha dimensioni molto ampie è preferibile utilizzare una attrezzatura meccanica trainabile con il trattore agricolo.

noleggiare una motozappa - easyNoleggio Blog

Tipologie di motozappa

In commercio si trovano diverse tipologie di motozappa, ognuna con dimensioni e potenza del motore specifiche.

A seconda delle esigenze il cliente può scegliere una motozappa compatta se deve lavorare una porzione ridotta di terreno. Oppure di larghezza operativa più grande capace di lavorare una larga fetta di terreno con un solo passaggio.

Ciò che però divide le motozappe in due macro categorie è il tipo di alimentazione. Infatti le motozappe sono presenti sul mercato sia in versione elettrica che a motore a scoppio.

Queste ultime, sia a diesel che benzina, hanno generalmente una potenza maggiore rispetto alle elettriche. Possono lavorare più a lungo, considerando anche la velocità nel fare rifornimento di carburante.

Le motozappe elettriche hanno invece minore potenza e di conseguenza faticano di più a penetrare nei terreni più compatti. Un altro limite di questa tipologia di attrezzatura è la breve durata della batteria e la lentezza della ricarica. 

Negli ultimi anni sono comparse versioni sempre più performanti di motozappe elettriche che, complice l’aumento di sensibilità delle aziende verso la sostenibilità, vengono considerate valide alternative a quelle dotate di motore a scoppio soprattutto per orti cittadini o coltivazioni in serra.

Come scegliere la motozappa

Nella scelta della motozappa devono essere presi in considerazione diversi fattori, il primo dei quali è come si intende preparare il terreno.

In base alla periodicità di utilizzo e all’estensione dell’area da lavorare si può scegliere una motozappa di larghezza diversa se non addirittura con frese smontabili. Questo significa che l’operatore può modulare la larghezza della sua attrezzatura da 30/40 cm fino ad oltre un metro. Lavorare su di un campo aperto oppure tra i filari di una vigna è infatti molto diverso ed è necessario ottimizzare al meglio i tempi.

Uno degli elementi più importanti da considerare è il rapporto tra la potenza del motore ed il peso della motozappa. Se si ha necessità di lavorare per molto tempo e su ampie superfici è preferibile scegliere un’attrezzatura con un motore potente. Proprio perché l’operatore la utilizzerà per molto tempo è altrettanto importante che la motozappa abbia un buon rapporto peso/potenza. In questo modo si minimizzano i sobbalzi durante il lavoro e di conseguenza l’impatto sul fisico di chi lo utilizza.

La comodità è l’ultimo fattore da tenere di conto; un manubrio orientabile dal basso all’alto garantisce infatti il maggior comfort possibile durante l’utilizzo della motozappa.

la motozappa - easyNoleggio Blog

La tua motozappa a noleggio

Noleggiare una motozappa è la soluzione ideale per chi ne fa un uso sporadico oppure ha un appezzamento di terra di piccole dimensioni.

Le attrezzature per agricoltura e giardinaggio sono facilmente reperibili a noleggio e sono piuttosto economiche.

La tariffa di noleggio varia in base alla larghezza della fresa. Una motozappa con fresa di 20 cm può essere noleggiata a partire da 27€ al giorno. Per una con fresa di 45 cm la tariffa giornaliera parte da 45€. Infine le motozappe con fresa allargabile da 60 a 90 cm ha una tariffa di noleggio che si aggira intorno ai 40€ al giorno.

Come per tutte le altre attrezzature la tariffa si abbassa quando il periodo di noleggio si allunga.

Le nostre conclusioni

La motozappa è una delle attrezzature che può essere impiegata sia per uso hobbistico che per uso professionale.

I fattori per scegliere la motozappa ideale sono principalmente la larghezza della fresa ed il rapporto tra peso e potenza del motore. Dato che in commercio esistono sia attrezzi alimentati da motore a scoppio che elettrici è importante capire prima di tutto quale sarà la frequenza di utilizzo. Per farlo consigliamo sempre di essere supportati da un noleggiatore professionale che possa aiutare il cliente nella scelta della motozappa più idonea all’area e alla composizione del terreno da lavorare.

Condividi questo articolo: