Organizzazione di un cantiere con il noleggio

Quando parliamo di cantieri pensiamo spesso ad un’area in cui si sta costruendo. Oltre la gru che identifica gran parte di essi vi sono molte altre macchine che lavorano nei cantieri.

La prerogativa principale nei cantieri è quella di lavorare in sicurezza, come sancito dal Testo Unico sulla sicurezza sul lavoro

Per questo è importante organizzare al meglio il cantiere e l’utilizzo delle macchine.

In questo articolo vedremo quindi come migliorare la micro-mobilità di cantiere.

Il cantiere: organizzazione e micro-mobilità

La parola cantiere individua un’area recintata in cui si svolgono le operazioni necessarie alla costruzione di un’opera di ingegneria. 

Proprio la caratteristica di essere un’area delimitata e recintata presuppone che nell’organizzazione del cantiere si tenga conto della micro-mobilità.

Per micro-mobilità si intende un insieme di attività che permette l’ingresso, l’uscita e lo spostamento delle macchine all’interno del cantiere. Parliamo quindi un elemento fondamentale che assicura un’organizzazione efficiente del cantiere e la sicurezza di chi ci lavora.

Il noleggio come scelta di business

In Italia troppo spesso le aziende ricorrono al noleggio solo in casi di emergenza o picchi di lavoro. Stanno però aumentando le grandi aziende che vedono il noleggio come una scelta di business.

Le grandi aziende sono state le prime a riconoscere i vantaggi del noleggio rispetto all’acquisto, di cui abbiamo parlato in un precedente articolo.

Ma ricorrere al noleggio permette di pianificare attentamente tutte le fasi di organizzazione di un cantiere: l’aspetto logistico che coinvolge le macchine permette di avere un cantiere il più possibile sgombro, ordinato e in cui è più sicuro lavorare.

L’utilizzo dei macchinari solo per il tempo necessario

L’organizzazione del cantiere è quindi un aspetto chiave e l’azienda di noleggio può essere un valido alleato. Insieme al noleggiatore è possibile pianificare la presenza delle macchine all’interno del cantiere solo per il tempo necessario.

Quando sono previste una serie di lavorazioni molto diverse tra di loro, ed ognuna necessita di una macchina o un’attrezzatura specifica, significa che all’interno del cantiere possono transitare anche decine di macchine. 

Organizzare la micro-mobilità con il noleggiatore consente all’azienda di avere a disposizione il macchinario solo per il tempo necessario per effettuare una certa lavorazione, senza doverlo poi metterlo a riposo in un’area del cantiere.

La consegna ed il ritiro delle macchine in cantiere

Avere il cantiere più sgombro e ordinato possibile permette quindi di lavorare in sicurezza senza doversi preoccupare delle attrezzature inutilizzate e di movimentare con più facilità quelle che effettivamente sono necessarie.

La micro-mobilità comprende anche la consegna, e successivamente il ritiro, delle macchine in cantiere. 

Affidarsi ad un noleggiatore professionale permette quindi di poter avere a disposizione solo le attrezzature necessarie per le lavorazioni che si stanno effettuando in cantiere in un determinato periodo. Con il noleggiatore si può quindi pianificare logisticamente la consegna ed il ritiro delle macchine senza correre il rischio di compromettere la mobilità del cantiere.

organizzazione di un cantiere - panoramica

Manutenzione e assistenza a disposizione

Un cantiere ordinato permette di effettuare le operazioni giornaliere e periodiche di manutenzione e pulizia in totale sicurezza, dato che non ci saranno macchine inutilizzate ad ingombrare. 

Pianificare la micro-mobilità permette anche di avere un rapporto costante con l’azienda di noleggio e quest’ultima avrà la possibilità di intervenire tempestivamente con il servizio di assistenza in caso di problemi alle macchine. Inoltre sarà facilitata nell’effettuare alcune operazioni di manutenzione come quelle straordinarie.

La miglior gestione dei costi

Il fattore economico è sempre importante quando abbiamo a che fare con un cantiere, soprattutto se di grandi dimensioni.

Poter pianificare la micro-mobilità insieme al noleggiatore permette al cliente, oltre a disporre solo delle attrezzature necessarie, di avere una migliore gestione del proprio budget.

Ridurre  il numero di macchinari presenti, magari inutilizzati, comporta infatti un risparmio sui costi di noleggio che l’azienda deve sostenere.

Le nostre conclusioni

In questa mini guida abbiamo visto come migliorare la micro-mobilità in cantiere sfruttando a pieno il servizio di noleggio.

Pianificando logistica e organizzazione del cantiere insieme al noleggiatore è possibile disporre solo delle macchine di cui si ha necessità, risparmiare sui costi e soprattutto lavorare in sicurezza.

Consigliamo di affidarsi sempre e solo a noleggiatori professionali che possano garantire un servizio di qualità al cliente.

Condividi questo articolo:

Il team content di easyNoleggio cura gli articoli del blog e tutti i contenuti del sito.