Motosega da potatura: Come Sceglierla

Vuoi sapere come scegliere ed usare correttamente la motosega da potatura? Nel nostro articolo trovi tutte le informazioni su questo strumento da giardinaggio.

motosega da potatura
Condividi questo articolo:

Hai bisogno di una motosega da potatura per la cura del giardino o del frutteto? Stai cercando dei consigli che ti aiutino a individuare il modello più adatto alle tue esigenze? Questa guida fa proprio al caso tuo!

La motosega è un attrezzo indispensabile per la gestione degli alberi da frutto, poiché leggera, maneggevole e in grado di effettuare tagli più importanti rispetto a una classica cesoia. Questo strumento risulta estremamente utile anche per gli interventi estetici su arbusti o cespugli e permette all’operatore di effettuare movimenti fluidi e in ogni direzione.

Con le dovute precauzioni, la motosega da potatura può essere utilizzata anche da chi è inesperto, ma solo dopo aver scelto il modello con le giuste caratteristiche e qualità tecniche per il tipo d’intervento da effettuare. Per essere certo di non sbagliare, vediamo insieme quali sono gli elementi più importanti da valutare nella scelta della motosega da potatura per te!

L’importanza della motosega da potatura: valutazioni preliminari

La motosega da potatura appartiene alla categoria delle attrezzature da giardino ideate per i lavori di mantenimento o i piccoli interventi, da eseguire su alberi, arbusti e anche sui cespugli. Considerata la sua forma, la dimensione della lama e la potenza, è bene specificare che non è assolutamente idonea agli interventi straordinari, come l’abbattimento, per il quale sono necessari degli strumenti con lame molto più lunghe. Per essere certo di scegliere il modello perfetto per te, dovrai necessariamente valutare il tipo di lavoro da svolgere. Non sottovalutare la quantità di piante su cui dovrai eseguire gli interventi, le dimensioni dei rami da potare e la frequenza d’utilizzo del tuo strumento. Solo cosi potrai optare per lo strumento idoneo alle tue esigenze e avrai una chiara idea di quale sia il budget complessivo, la potenza necessaria o le dimensioni della lama più adatte.

A cosa serve una motosega da potatura?

La motosega da potatura è uno strumento da taglio necessario per gli interventi di ordinaria o straordinaria manutenzione su piante e alberi. A seconda delle sue dimensioni, peso e potenza incorporata può essere utilizzata su diverse tipologie di arbusti, alberi da frutto o cespugli. Efficiente, compatta e soprattutto semplice da utilizzare, ecco solo alcune delle operazioni che potrai compiere in pochissimo tempo:

  • Rifinitura della chioma dell’albero: la motosega da potatura è l’accessorio ideale con cui rimuovere i rami troppo sporgenti o che crescono in maniera innaturale, bloccando il passaggio dell’aria e della luce verso i germogli. In più può essere utilizzata per ridefinire l’aspetto degli alberi sempreverdi, permettendoti di ottenere le tipiche forme morbide o geometriche, proprie dei giardini in stile moderno o giapponese.
  • Taglio delle parti secche o malate: per curare al meglio i tuoi alberi e favorirne uno sviluppo e una crescita corretta, dovrai necessariamente rimuovere le parti vecchie o infestate da malattie o parassiti. Con la motosega da potatura potrai effettuare dei tagli netti e precisi, che non creano troppo stress e non danneggiano ulteriormente il tronco.
  • Interventi di potatura: per assicurarti di avere una produzione continua degli alberi da frutto, è necessario eseguire degli interventi da taglio in determinati periodi dell’anno. A differenza delle altre attrezzature per il giardino, le motoseghe ti permettono d’intervenire in maniera tempestiva e di completare il lavoro in pochi giorni, senza rischiare che i cambiamenti climatici ostacolino i lavori iniziati.
  • Interventi estetici su siepi o cespugli: la motosega da potatura non solo è in grado di sostituire le classiche forbici o le cesoie, ma richiede anche meno sforzo da parte tua. Una volta presa dimestichezza con il tuo strumento, potrai effettuare dei tagli precisi e lineari in tutte le direzioni.

Consigli per scegliere la giusta motosega da potatura

È vero, con cosi tanti modelli in commercio, può risultare difficile capire quali sono gli elementi indispensabili per effettuare una potatura alberi corretta e precisa. I consigli a seguire chiariranno ogni tuo dubbio! Insieme esamineremo attentamente le caratteristiche principali della motosega da potatura, proponendoti anche un’alternativa efficace e più economica dell’acquisto: il noleggio macchine per il giardinaggio.

Scegliere un prodotto di qualità significa effettuare un investimento per il futuro, che non solo velocizzi i lavori di potatura, ma che mantenga le medesime prestazioni a lungo andare. Il noleggio è un ottimo modo per completare gli interventi senza doverti preoccupare della manutenzione, dello stoccaggio o delle riparazioni. Scopriamo insieme quali sono gli elementi più importanti per la scelta di una motosega da potatura al top della gamma!

Tipologia di motore incorporato

Uno degli elementi più importanti delle motoseghe da potatura è sicuramente la tipologia di motore incorporato. Quest’ultimo è l’unico responsabile per la potenza, la durabilità dello strumento, oltre che la frequenza e il tipo di manutenzione necessaria. Esaminiamo attentamente i modelli utilizzati in prevalenza per potare gli alberi del giardino.

  • Le motoseghe a scoppio: sono i modelli più resistenti, dotati di una potenza maggiore e adatti anche per interventi importanti, su rami medio-grandi. Questo tipo di motosega da potatura è utile sia per i lavori fai-da-te, che per gli interventi professionali e può essere alimentata a benzina oppure a diesel. Pur essendo facile da usare, ha un peso maggiore rispetto agli altri modelli e necessità d’interventi di manutenzione e pulizia costanti, che potrebbero risultare troppo difficoltosi per un principiante.
  • I modelli a batteria: le motoseghe di questo tipo sono più silenziose, inquinano meno e sfruttano la potenza delle batterie al litio per azionare il moto rotatorio della lama. Questi strumenti hanno sì un prezzo d’acquisto superiore, ma richiedono meno interventi di manutenzione e ti permettono di risparmiare sull’alimentazione. Dovrai semplicemente ricordarti di ricaricare la batteria dopo ogni utilizzo, oppure di acquistarne delle altre di scorta per gli interventi più impegnativi e laboriosi.
  • Motoseghe elettriche: è lo strumento per la potatura ideale per gli amanti del fai-da-te o per eseguire dei piccoli interventi su siepi, alberi da frutto o cespugli. Pur non essendo molto potente, questa motosega da potatura è perfetta per rimuovere piccoli rami o per dare la forma tanto desiderata alle tue piante. È leggera, silenziosa, non inquina e basta ricaricarla prima di ogni utilizzo.

Concludiamo ricordandoti che il motore influenza direttamente sia la durabilità, che la potenza da taglio della motosega da potatura. Se sei un professionista ed effettui più interventi al giorno, non potrai che scegliere un modello a scoppio, l’unico in grado di garantirti dei tagli precisi anche sui rami più spessi. Le motoseghe elettriche o a batteria sono perfette per chi effettua pochi interventi di manutenzione e solo in determinati periodi dell’anno.

Peso e cilindrata

Le motoseghe da potatura, pur essendo esteticamente simili, si differenziano anche per la potenza e il peso complessivo. I modelli a scoppio hanno una cilindrata inclusa tra i 20 e i 35 cc, con potenza che varia da 1,2 a 2,5 cv, a differenza di quelle elettriche o a batteria dotate di una cilindrata inferiore, tra i 15 e i 25 cc. Anche se i primi possono garantire prestazioni maggiori e di lunga durata, per svolgere i lavori attorno a casa, i modelli più adatti sono sicuramente i secondi.

Quest’ultimi non solo sono più silenziosi, ma hanno anche un peso minore che ti permette di effettuare dei tagli anche in altezza, da terra o su una scala. Scegliere un modello troppo pesante significa limitare di molto le ore lavorative, rischiando persino di farti male o di effettuare dei tagli irregolari durante le operazioni più complesse. Se non hai mai avuto una motosega da potatura, un buon modo per avere una chiara percezione del suo peso e della potenza è noleggiandola!

Facilità d’utilizzo ed ergonomia

Il design e l’impugnatura del modello scelto devono essere tale da permetterti una presa salda con entrambe le mani. I materiali utilizzati devono essere antiscivolo e i comandi situati in una posizione facilmente raggiungibile.

Una delle maggiori cause d’infortunio durante la potatura, è l’utilizzo dello strumento con una sola mano da parte degli operatori inesperti. Non bisogna mai sottovalutare i movimenti oscillatori dello strumento e la contro spinta creata ogni volta che entra in contatto con la superficie da tagliare.

La lunghezza della barra

Molte persone ritengono che per eseguire dei tagli importanti, vi sia necessariamente bisogno di una lama più lunga. Ma non c’è niente di più sbagliato! Scegliere un modello con una barra sovradimensionata significa creare uno sforzo eccessivo per il motore, rischiando di dover gestire un peso e una contro spinta maggiore durante il taglio.

Quindi, per effettuare degli interventi precisi e completare il lavoro efficacemente, la barra dev’essere proporzionata alla potenza, alla cilindrata e anche al tipo d’impugnatura incorporata. Per curare al meglio il proprio giardino o frutteto, basta una lama da 25-30 cm, a meno che non dobbiate eseguire dei tagli di precisione che richiedono l’impiego di barre apposite denominate carving.

La rumorosità

Pur trattandosi di un elemento di poco conto per chi vive in aperta campagna, si tratta di una caratteristica decisiva per chi deve potare i cespugli o gli arbusti in un centro abitato. Chi vive in città deve necessariamente rispettare le regole imposte dal comune sul livello massimo di rumore consentito. Non solo potrebbero esserci delle soglie massime consentite, ma anche determinate fasce orarie da rispettare.

Per ovviare a questo problema e ridurre al minimo l’impatto sonoro, dovrai scegliere delle motoseghe elettriche o a batteria, che sono decisamente più silenziose rispetto a quelle a scoppio.

Accessori inclusi

Chi invece desidera puntare sul miglior rapporto tra la qualità e il prezzo, dovrà necessariamente prestare attenzione anche alla quantità di accessori che sono inclusi nel prezzo. Ci sono infatti modelli disponibili in commercio che sono dotati di sistemi di protezione per la lama, attrezzi per il rifornimento o strumenti indispensabili per la pulizia della barra.

Molti utilizzatori esperti dispongono già di questi accessori extra, ma chi non ha mai acquistato una motosega da potatura, dovrà necessariamente spendere di più per prolungare la durabilità dell’attrezzo. Per ovviare a questo problema e non sforare troppo il budget, è consigliabile fare affidamento sul noleggio!

Il budget

Uno degli elementi più importanti e che gioca un ruolo fondamentale nella scelta della motosega da potatura è sicuramente il budget che si ha a disposizione. Come abbiamo già menzionato, i modelli disponibili in commercio si differenziano per la potenza e il tipo di manutenzione richiesta, che non fanno altro che aggiungere dei costi supplementari al prezzo iniziale.

Se ritieni di aver trovato uno strumento in offerta o che ha un prezzo inferiore alla media, ti ricordiamo che a questo dovrai aggiungerci le spese per l’alimentazione, lo stoccaggio e le eventuali riparazioni. Tranquillo però, c’è un modo per risparmiare! L’alternativa migliore all’acquisto di un prodotto nuovo è il noleggio!

Perché ti conviene noleggiare la motosega da potatura

Per ridurre i costi complessivi strettamente collegati all’utilizzo di questi prodotti, sempre più imprese e privati fanno affidamento sul noleggio. Affidandoti a un servizio serio e affidabile, come quello di easyNoleggio, non solo avrai a disposizione un’ampia gamma di motoseghe tra cui scegliere, ma potrai fare affidamento su un team di esperti che sappia consigliarti anche sugli accessori più adatti al tipo di lavoro da svolgere. Ecco quali sono i maggiori vantaggi del noleggio:

  • Previsione iniziale del prezzo complessivo che è direttamente collegato all’utilizzo effettivo che farai di quella motosega da potatura. Non dovrai quindi acquistare uno strumento nuovo che utilizzerai solo sporadicamente in determinati periodi dell’anno, dovendo sostenere anche tutte le spese aggiunte. Inoltre, non dovrai preoccuparti della manutenzione o di trovare un posto idoneo per lo stoccaggio. easyNoleggio farà tutto questo al posto tuo, mettendoti a disposizione attrezzature e macchinari controllati da soggetti esperti.
  • Avrai a disposizione un ampio catalogo di strumenti e accessori tra cui scegliere. Il sito web è in continua espansione, con sempre punti per il ritiro in tutto il territorio. Ancor di più, per un piccolo costo aggiunto, easyNoleggio ti consegna il macchinario o l’attrezzatura necessaria direttamente a casa o nel luogo di lavoro.
  • Potrai variare tra le diverse tipologie di motoseghe, scegliendo al bisogno quelle necessarie per la potatura, l’abbattimento oppure i modelli adatti ai lavori in altezza.
  • Il noleggio è un ottimo modo per mettere alla prova ogni funzionalità della tua motosega da potatura, per capire se sia la scelta migliore prima di compiere il passo decisivo.

Il noleggio è quindi la scelta più sensata sia per chi non ha mai usato una motosega da potatura prima d’ora, che per chi spenderebbe troppo per la manutenzione o lo stoccaggio. Usufruendo dei servizi di easyNoleggio non solo risparmierai in termini di soldi e fatica, ma avrai a disposizione più macchinari e attrezzature, che ti permettono di compiere maggiori tipologie di lavori attorno alla casa.

Regole generali per l’utilizzo in sicurezza della motosega da potatura

Ora che sai quali sono gli elementi da prendere in considerazione prima di scegliere una motosega da potatura, non ci resta che esaminare attentamente alcune delle regole più importanti per un utilizzo in sicurezza. Per limitare al massimo il rischio d’infortunio o d’incidenti ti consigliamo di:

  • Indossare l’abbigliamento protettivo, come guanti, caso, scarpe antinfortunistiche e occhiali. Nel caso di un utilizzo prolungato della motosega da potatura, è necessario proteggere anche l’udito con l’impiego di cuffie o dei tappi per orecchie.
  • Non usare mai la motosega da potatura in condizioni climatiche avverse, quando vi è scarsa visibilità o troppa umidità.
  • Ricordati di controllare lo stato della barra prima e dopo ogni utilizzo e di cessare l’attività qualora vi siano degli scarichi o dei suoni insoliti.
  • Assicurarti che l’area del lavoro sia sgombera e non vi siano animali, persone od oggetti in prossimità dell’albero che stai potando.
  • Se sei inesperto, rivolgiti a un centro di assistenza per le eventuali riparazioni o le sostituzioni di componenti fondamentali della motosega.

La motosega da potatura giusta per te!

Per svolgere il lavoro efficacemente e nel minor tempo possibile, serve determinazione, volontà e una giusta collaborazione. Con easyNoleggio entrerai a far parte di un team di persone preparate e disposte a chiarire ogni tuo dubbio sui macchinari e le attrezzature giuste da usare. Sul nostro sito troverai diverse motoseghe da potatura tra cui scegliere, con servizi su misura e personalizzabili in base alle esigenze di ciascuno.

Per saperne di più sui costi o le consegne a domicilio, tutto quello che devi fare è consultare il sito di easyNoleggio e inviarci una richiesta di preventivo. Non costa niente, è easy!

Condividi questo articolo: