Le macchine tagliasuolo: caratteristiche e uso

macchine taglliasuolo - easyNoleggio Blog
Condividi questo articolo:

Una delle esigenze che possono verificarsi in cantiere è quella di dover tagliare superfici particolarmente dure. Parliamo di materiali da costruzione come l’asfalto, il cemento o addirittura il calcestruzzo.  Per effettuare tagli su queste superfici sono necessarie specifiche attrezzature, dette macchine tagliasuolo, che possono essere prese a noleggio.

In questo articolo illustreremo come tagliare asfalto, cemento e calcestruzzo con le macchine tagliasuolo.

Composizione dei materiali

Asfalto, cemento e calcestruzzo sono materiali da costruzione composti.

L’asfalto è un conglomerato bituminoso utilizzato nella pavimentazione stradale; si ottiene da una miscela composta da bitume, derivato dal petrolio, e materiali rocciosi.

Il termine “cemento” indica erroneamente varie tipologie di malta, un materiale molto utilizzato in edilizia.

Il cemento in realtà è una polvere di materiali inerti come sabbia, ghiaia e pietrisco che, con l’aggiunta di acqua, fa da legante per la realizzazione di varie tipologie di malte.

Infine il calcestruzzo è il materiale da costruzione più usato al mondo; si tratta di un conglomerato composto da leganti, acqua e aggregati più grossi come sabbia o ghiaia. Una delle versioni più conosciute di calcestruzzo è quello armato, conosciuto anche come “cemento armato”, che prevede l’aggiunta di tondini in ferro al calcestruzzo.

Essendo tutti e tre materiali molto duri, per tagliarli sono necessarie attrezzature che montino dischi diamantati, che hanno una durezza ancor maggiore. L’alta resistenza del diamante permette all’operatore un taglio molto preciso.

Il disco diamantato

Prima di approfondire quelle che sono le attrezzature edili da taglio dobbiamo porre l’attenzione sul disco diamantato che ricopre un ruolo cruciale nel taglio.

La rotazione ad alta velocità dei dischi permette di tagliare delle sezioni in strutture molto resistenti come quelle in cemento armato, che al loro interno hanno composizioni diverse.

I dischi da taglio sono generalmente realizzati in acciaio mentre il bordo presenta segmenti diamantati oppure una corona formata da polveri metalliche e grani di diamante.

La giunzione dei due elementi assicura la resistenza del disco, e di conseguenza la precisione del taglio.

La scelta del disco va fatta a seconda del materiale su cui deve essere effettuato il taglio e del suo spessore. Sul mercato esistono appositi dischi per il taglio a secco oppure dischi ad acqua che necessitano dell’acqua come elemento refrigerante durante il taglio.

disco diamantato, le macchine tagliasuolo - esayNoleggio Blog

Le macchine tagliasuolo

Per il taglio delle superfici sopra descritte si utilizzano principalmente due attrezzature: la tagliasfalti e la troncatrice.

La tagliasfalti, o tagliagiunti, è una macchina composta da un telaio, un motore ed una grande lama che può essere regolata a seconda della profondità del taglio da effettuare direttamente sulla pavimentazione.

Facile da trasportare e da movimentare, grazie alle ruote, questa attrezzatura può essere posizionata direttamente sulla traccia e, una volta messa in moto, la lama diamantata può essere abbassata. Il disco imprime un taglio netto e preciso alla superficie, supportata dal getto di acqua che refrigera la lama.

La troncatrice è invece la versione compatta della tagliasfalti; questa attrezzatura può infatti essere utilizzata “a mano” dall’operatore. Uno degli esempi di impiego della troncatrice è il taglio di grandi condotti in cemento.

Noleggiare questo tipo di attrezzature professionali è piuttosto economico dato che il noleggio di una tagliasfalti parte da circa 35€ al giorno mentre la tariffa di una troncatrice è di circa 30€ al giorno.

Come effettuare il taglio

Tagliare materiali come asfalto, cemento o calcestruzzo è sempre un’operazione delicata che implica sia l’impiego di attrezzature professionali, sia l’utilizzo dei tutti i DPI previsti.

Se lo spessore del materiale è intorno ai 10 cm il taglio sarà piuttosto agevole, mentre un aumento dello spessore comporta una maggior difficoltà di taglio, nonché l’utilizzo di dischi di maggior circonferenza.

Dopo aver tracciato dei segni con un gessetto come guida si può impostare la profondità del taglio ed iniziare ad abbassare la lama.

La rotazione ad alti giri del disco diamantato permette di tagliare anche le superfici più resistenti, mentre la refrigerazione ad acqua aiuta la lama a lavorare nel modo corretto. Per garantire un taglio quanto più preciso ed uniforme possibile è necessario muovere lentamente l’attrezzatura così da non rovinare la lama ed avere un ottimo risultato.

Le nostre conclusioni

Materiali resistenti come asfalto, cemento e calcestruzzo necessitano dell’utilizzo di attrezzature professionali che montano dischi diamantati.

A seconda della superficie da tagliare si possono scegliere tipologie di attrezzature e di lame diverse. 

Ricorrere al noleggio di macchine tagliasuolo è la soluzione ideale per poter avere a disposizione un’attrezzatura professionale che garantisca un ottimo risultato al lavoro da effettuare.

Condividi questo articolo: