Installazione Tende da Sole: i Regolamenti

Pensavi di poter installare subito le tende da sole ma poi hai scoperto che ci sono delle regole precise da seguire? Noi possiamo aiutarti!

tende da sole a caduta - easyNoleggio Blog
Condividi questo articolo:

Hai già cercato in rete dei chiarimenti sull’installazione tende da sole ma non hai trovato nulla che esamini in maniera approfondita i passi da seguire? Fortunatamente sei capitato nel posto giusto! Il nostro team di esperti ha già esaminato e raccolto tutti gli ostacoli che potresti incontrare, preparando una spiegazione esaustiva che ti aiuta a non incorrere in sanzioni.

Sia che tu viva in una casa indipendente o in un condominio, ci sono comunque delle regole di sicurezza da rispettare. In quest’ultimo caso poi, potresti imbatterti in regolamenti condominiali, imposti per proteggere per quanto possibile la serena convivialità tra i condomini.

Per metterti al riparo da eventuali “multe”, rimproveri o peggio ancor, per non rischiare di dover rimuovere completamente le tue tende da sole, esaminiamo insieme i regolamenti vigenti!

Perché dovresti installare delle tende da sole?

Hai ancora qualche dubbio sul perché dovresti installare le tende da sole? Le ragioni sono molteplici e vanno al di là della questione estetica. Le tende sono un dispositivo realizzato in tessuto, spesso dotato di parti pieghevoli e servono a ombreggiare zone esterne o determinate parti dell’edificio come il balcone o la terrazza.

La prima funzionalità delle tende da sole è di creare delle vere zone d’ombra all’esterno, che inevitabilmente restano più fresche e i cui effetti positivi si riversano anche sullo spazio interno. Non avere più il sole che batte tutto il giorno contro la tua finestra significa che quella parte della casa non sarà più cosi calda e potrai limitare l’utilizzo dell’aria condizionata.

In più, potrai finalmente goderti a pieno il tuo balcone o giardino, senza sentire il più il bisogno di rientrare subito. Oltre a un notevole risparmio sulla bolletta elettrica, le tende sembrano essere l’unica soluzione per creare un po’ di privacy nei posti in cui gli edifici sono troppo vicini.

In altri casi le tende sono la soluzione più economica, che sostituisce la classica tettoia, poiché mobile e regolabile a piacimento. Infine, non possiamo non fare un accenno anche alla modifica dal punto di vista estetico, e all’atmosfera rilassante che potresti creare utilizzando i colori e i materiali giusti.

detrazione tende da sole

Installazione tende da sole: le regole generali per la sicurezza

A meno che tu non sia un operatore esperto, che lavora nel settore, è sempre meglio non montare le tende da soli per non commettere errori irreparabili e mettere a rischio la sicurezza degli altri. A questo fine è stata emanata anche la normativa europea EN UNI 13561 del 2006, che esamina i pericoli collegati alla costruzione, al trasporto, il montaggio, il funzionamento e la manutenzione di questi oggetti.

In particolar modo, per essere certo di acquistare un prodotto resistente, duraturo e che rispetta le norme in materia, assicurati che:

  • Sulla scatola delle tende da sole sia presente il tipico marchio CE e che siano specificati i dati del fabbricante.
  • Che ci sia la menzione espressa della normativa in vigore, includendo persino la dichiarazione di conformità.
  • Assicurati che sia stato effettuato il test di resistenza al vento, solitamente indicato con un valore numerico che va da 1 a 3, assieme alla certificazione Assites (ovvero: dell’Associazione Italiana Tende, Schermature Solari e Chiusure Tecniche Oscuranti). Più sono resistenti le tende e più avrai la certezza che non si spostino o stacchino durante le condizioni climatiche più difficili.
  • Controlla che non manchi il libretto con le istruzioni con chiare indicazioni sulla manutenzione e l’utilizzo corretto delle tende da sole.

I vari tipi di tende da sole

Esistono in commercio diverse tipologie di tende e che si differenziano per il tipo di struttura e la mobilità garantita. Questo aspetto deve necessariamente influenzare la tua scelta prima dell’acquisto, non solo per il prezzo complessivo ma anche l’opportunità del montaggio in un determinato punto. Ecco quali sono le tende da sole più utilizzate:

Tende da sole a caduta

Sono il modello più semplice, composto da semplice tessuto con vari colori e modelli, che viene collegato direttamente alla parete. Leggera e facile da installare, questa tenda è un’ottima soluzione per chi vuole chiudere un ingresso verticalmente, guadagnando più privacy senza bloccare il passaggio dell’aria durante i mesi più caldi.

Tende da sole a bracci

Si tratta del modello più complesso e difficile da installare da soli, poiché dotato di bracci mobili che devono essere ben ancorati e fissati per bene alla parte. Questi modelli sono solitamente includono un interruttore o telecomando che ti permette di modificare l’estensione a tuo piacimento.

Tende solari a cappottina

È il modello tipicamente scelto per le vetrine commerciali, poiché oltre a essere efficienti hanno anche una funzione decorativa. Può essere utilizzato persino per gli edifici privati, ad esempio per mettere al riparo una finestra, ma pur offrendoti una copertura idonea, potrebbe risultare troppo ingombrante.

Tende da sole a guida laterale

Sono accessori con una particolare struttura che ti permette di coprire oltre la parte superiore dell’ingresso, anche quella laterale. Estremamente utile per creare zone d’ombra su 2 lati, questo modello è indicato per le aree all’aperto troppo esposte alla luce o al vento poiché molto più stabili e resistenti degli altri modelli appena esaminati.

Tende da sole per edifici indipendenti: quello che bisogna sapere

Essere i soli proprietari di un edificio indipendente non significa necessariamente avere la massima libertà per il montaggio di tende da sole. Ci sono casi in cui quest’ultime sono considerate come delle vere e proprie strutture fisse e in quanto tali appartenenti agli interventi di manutenzione straordinaria e non ordinaria.

Ci riferiamo ai casi in cui si compie una vera è propria modifica architettonica, che influenza notevolmente la sua estetica e che ti impone di richiedere un permesso per costruire o una SCIA (segnalazione certificata d’inizio attività) rilasciata dal tuo comune di residenza. Considerata la corrente giurisprudenza però, quasi sempre, le tende da sole sono considerate dei veri e propri oggetti di arredamento, solitamente stagionali e non permanenti.

Un discorso a parte va fatto per i piccoli commercianti che utilizzano le tende da sole per creare zone d’ombra sopra i tavolini posizionati all’esterno. In questo caso è stato più volte riaffermato dai giudici civili che non possono essere considerate come strutture fisse e che non hanno bisogno di permessi poiché non modificano la struttura dell’edificio.

L’unico caso rilevante dal punto di vista legale è quanto questo tipo d’intervento è effettuato su edifici storici o che abbiano qualche importanza dal punto di vista artistico. In questo caso potresti imbatterti in veri e propri divieti imposti dal Codice dei beni culturali e del paesaggio del 2004 e le relative sanzioni. Se pensi di rientrare in questa categoria, per non compiere lavori poi ritenuti abusivi, è sempre meglio chiedere al tuo Comune e attendere la relativa autorizzazione prima di cominciare i lavori.

Tende da sole in condominio: i regolamenti condominiali

Il maggiore ostacolo all’installazione delle tende da sole nei condomini sono chiaramente le decisioni e le opinioni degli altri abitanti del complesso. Per assicurare una convivenza pacifica e serena tra più individui con idee e abitudini diverse, l’unica soluzione prospettabile è fissare delle regole concise da applicare agli spazi comuni.

I beni comuni sono espressamente elencati all’interno del 1117 del codice civile e includono il tetto, il lastrico solare, i portoni, le scale, i cortili e generalmente ogni parte dell’edificio che dev’essere necessariamente utilizzata da tutti. Il 1102 del medesimo codice specifica che tutti possono avvalersi della cosa in comune, purché non ne alterino la destinazione o ne impediscono ad altri il loro utilizzo.

Ed è qui che entra in gioco il regolamento condominiale, con elencazioni precise dei vari diritti e doveri, accettato e sottoscritto da tutti gli abitanti. Le regole generali imposte dall’assemblea condominiale a maggioranza solitamente riguardano la pulizia, il silenzio e il decoro.

È proprio quest’ultimo aspetto che interessa maggiormente il montaggio di tende da sole, soprattutto se consideriamo la necessità di ganci e teli che fissino al meglio la struttura. Se il regolamento che hai firmato non menziona nulla in merito alle tende, ai colori o all’installazione esterna, per evitare incomprensioni riguardanti la preservazione dell’integrità dell’edificio, è consigliabile informare tutti i vicini durante la prima riunione valida.

Attenzione però! Non sempre è necessaria un’autorizzazione vera e propria. Se ognuno di loro ha espresso il proprio consenso positivo durante la discussione (anche senza decidere per una deliberazione), avrai la certezza di non incorrere in future liti o questioni legali.

Come e dove fissare i ganci delle tende in base alla legge?

Se hai già un’idea di come montare tende da sole, sicuramente sai anche che per fissarle al meglio al muro, servono necessariamente dei ganci resistenti. Per individuare la corretta posizione di quest’ultimi e non rischiare di toccare le pareti del tuo vicino il primo passo da compiere è sempre la consultazione del regolamento di condominio.

Se nulla dice sugli interventi negli spazi comuni, per essere certo di non dover richiedere alcun tipo di autorizzazione, dovrai esaminare attentamente il tipo di balcone di cui disponi.

Ci sono infatti due tipi di balconi che seguono delle regole leggermente diverse l’uno dall’altro.

Balconi aggettanti

considerati dei veri prolungamenti dell’abitazione, e quindi zone interne che ti appartengono esclusivamente. La parte esterna però, che riguarda gli elementi decorativi o i rivestimenti sono considerati dei beni comuni poiché appartengono a un insieme di elementi estetici che definiscono il complesso residenziale. In questo caso, se riesci a fissare i ganci delle tende da sole all’interno l’unico soggetto a cui devi chiedere il permesso è il proprietario. Altrimenti, se devi per forza posizionarla all’esterno, non potrai fare a meno dell’autorizzazione condominiale.

Balconi incassati

Questa porzione dell’unità immobiliare è considerata alla stregua del solaio e quindi appartiene ai due proprietari degli appartamenti sovrastanti uno sull’altro. Tecnicamente è valutata come una vera porzione di sostegno del piano superiore e quindi non ha nulla a che vedere con gli elementi comuni del condominio. Per installare le tue tende da sole non dovrai chiedere il permesso a nessuno, ma per la pace collettiva, è consigliabile inviare almeno una richiesta informale.

Oltre alle regole generali, che riguardano gli spazi comuni e il quieto vivere con i vicini, potrebbero esserci altre limitazioni che arrivano dal comune stesso. L’amministrazione locale potrebbe avere interesse a mantenere integro l’aspetto degli edifici storici, impedendo qualsiasi alterazione estetica.

Regole condominiali e decoro architettonico

I regolamenti condominiali, solitamente includono regole generali e che non tengono conto dell’estetica dell’edificio. Ci sono però casi particolari in cui gli abitanti ci tendono a preservare un determinato stile delle zone comuni, decidendo persino i colori, gli arredi e gli abbinamenti che possono essere fatti. Se il regolamento che hai firmato non menziona nulla al riguardo, è comunque consigliabile attenersi a quello che sembra essere lo stile scelto, evitando di creare disarmonie cromatiche.

L’immagine complessiva del palazzo è rilevante non solo ai fini estetici, ma potrebbe anche essere determinante durante l’affitto o la vendita di unità immobiliari. Ribellarsi a queste regole comuni non scritte, non solo può creare malcontenti ma si rischia che durante la prossima riunione condominiale sia firmata una delibera che ti obbliga a togliere la tenda da sole già acquistata e montata.

Posso rifiutarmi di rimuovere la tenda già montata? Certo che sì, ma solo se accetti il rischio e la possibilità che l’amministratore condominiale presenti una querela legale nei tuoi confronti.

tende da sole per esterni

Tende da sole: detrazioni e noleggio

Se hai già esaminato le varie opzioni disponibili in commercio, ti sarai sicuramente accorto che il costo tende da sole non è sempre contenuto. Fortunatamente, con la legge di bilancio di quest’anno, le schermature solari sono state ricomprese negli interventi riqualificazione energetica e quindi ti danno diritto a una detrazione del 50%.

Il bonus tende può essere richiesto durante la dichiarazione dei redditi, attraverso il 730 ma ci sono alcuni obblighi e limitazioni:

  • Il contribuente deve aver pagato le tende da sole con bonifico postale o bancario, disponendo cosi della prova e della data dell’avvenuto acquisto.
  • Le spese detraibili sono solo quelle sostenute durante il 2020, dal 1° gennaio al 31 dicembre.
  • Il bonus ricopre una spesa massima di 60.00 euro, calcolando un massimo di 10 rate per il rimborso.
  • I beneficiari possono essere sia le persone fisiche che i condomini per le parti comuni, oltre che gli enti pubblici e tutti i soggetti privati che non esercitano attività commerciali. Rientrano in quest’ultima categoria i coinquilini, i titolari di diritti reali e coloro che hanno ricevuto il bene in comodato.
  • Gli unici edifici esclusi sono gli immobili in fase di costruzione o ampliamento.
  • Il bonus tende non è cumulabile con altre agevolazioni fiscali.

È bene sapere che sono state incluse in questa normativa tutti i tipi di schermatura, siano esse tende da sole morbide o le superfici vetrate. Le spese che potrai includere dichiarando non riguardano solo l’acquisto del prodotto, ma anche la posa in opera, l’intervento professionale e le eventuali prestazioni accessorie.

Infine, ti ricordiamo che per poter usufruire di questo bonus e la detrazione tende da sole, è estremamente importante conservare le fatture, la ricevuta del bonifico, il manuale d’uso e la ricevuta d’invio fatta all’ENEA per almeno 10 anni, dopo averle presentate al proprio consulente fiscale.

E’ possibile noleggiare le tende da sole?

Ci sembra abbastanza difficile e poco proficuo noleggiare delle tende che dovrai montare su una parete esterna della tua abitazione. Considerando l’ampio utilizzo che ne farai, i vantaggi e la complessità del lavoro richiesto per metterle in sicurezza, ti consigliamo di acquistare un prodotto di qualità, realizzato con materiali resistenti e che ti duri a lungo.

Quello che invece puoi sicuramente noleggiare, sono gli strumenti necessari per la loro installazione! Scegliendo noleggianti affidabili, come ad esempio easyNoleggio, che puntano tutto sulla trasparenza e la semplicità, potrai usufruire di un ampio catalogo di prodotti, in continuo aggiornamento. Se pensi di non saperne abbastanza da richiedere un preventivo, sappi che c’è un team di esperti a tua completa disposizione e sempre pronto a chiarire ogni dubbio.

Ecco solo alcuni degli strumenti che troverai sul sito:

  • Scale o piattaforme aeree che ti permettano di raggiungere l’altezza necessaria per il montaggio, nella massima sicurezza. Scopri la nostra guida alle piattaforme aeree per sapere come utilizzare questi macchinari per i tuoi lavori.
  • Il trapano o qualsiasi altro strumento necessario per la foratura e il fissaggio dei bulloni.
  • Una grande selezione di accessori utili per la precisione, come il seghetto, il punteruolo, l’avvitatore.
  • Un gran numero di attrezzature da taglio, che ti permettono di rimuovere efficacemente e velocemente qualsiasi parte troppo lunga e sporgente.
  • Accessori per la pulizia come aspirapolveri, idropulitrici o sanificatori che ti permettono di rimuovere efficacemente e velocemente le polveri e i residui di foratura.
[banner id=”3322″] [banner id=”3392″] [banner id=”3394″]

Tende da sole e attività commerciali

Le tende da sole comportano numerosi benefici dal punto di vista finanziario, che abbiamo già trattato all’inizio dell’articolo ma possono diventare anche un’ottima tecnica di marketing. Se sei hai un’attività commerciale e vuoi ampliare i tuoi guadagni, scegliendo delle tende da sole di qualità, non solo potrai ampliare lo spazio destinato alla clientela, ma manterrai i tuoi locali più freschi a lungo.

Scegliendo le giuste forme e i colori, puoi persino creare un’atmosfera unica e indimenticabile che ti permetta di commercializzare la tua attività come l’oasi ombreggiata in cui rifugiarsi durante i mesi più torridi. Se hai già trovato le tende per te, ma stai cercando gli attrezzi giusti per poterle installare, facendo affidamento sul nostro servizio potrai risparmiare tempo, compiendo tutte le operazioni direttamente online e con pochi e semplici click! Provaci, è davvero semplice!

Condividi questo articolo: