Generatore di Corrente: Come Sceglierlo e Dove Noleggiarlo

Hai già scelto la location, preparato le linee guida del tuo evento e l’unica cosa che manca è un buon generatore? Hai paura di fare la scelta sbagliata e non optare per uno abbastanza potente? Ti aiutiamo noi!

Generatori correnti come scegliere
Condividi questo articolo:

Il nostro team di esperti ha già raccolto tutti i consigli più importanti e li ha inclusi nell’articolo a seguire. Per essere certo di scegliere il miglior generatore per te e di noleggiare un prodotto che davvero faccia al caso tuo, tutto quello che devi fare è continuare a leggere!

Che cosa sono i generatori e a cosa servono?

I generatori sono la fonte primaria di energia per qualsiasi tipologia di evento all’aperto, per i lavori nei cantieri o per ogni tipologia di progetto infrastrutturale. Si tratta di uno strumento affidabile, versatile e in grado di fornirti l’energia necessaria per alimentare tutti gli strumenti indispensabili per la tua attività. Sono ampiamente utilizzati per illuminare un ambiente, alimentare le cucine mobili, per la console del DJ, mantenere le bevande al fresco o anche azionare l’aria condizionata o un impianto di riscaldamento.

Oltre ad essere la fonte principale di energia, il generatore è spesso utilizzato come vero e proprio backup di emergenza, da azionare non solo quando le dimensioni dell’evento sembrano superare la capacità dell’alimentazione principale, ma anche nelle situazioni d’emergenza a causa del maltempo. Se vuoi essere certo che il tuo evento si svolgerà senza difficoltà tutto quello che devi fare è seguire i consigli a seguire!

scegliere il generatore

Scegliere il miglior generatore di corrente

Hai già guardato decine di prodotti differenti e ti senti più confuso che mai? Leggendo attentamente le nostre linee guida per la scelta ti aiuteremo a fare chiarezza! Ecco quali sono i migliori consigli per scegliere un generatore per eventi al top della gamma!

Come si calcola la potenza necessaria?

Il primo aspetto più importante o la domanda che ti sarai sicuramente posto è: “ma quanto dev’essere potente il mio generatore”? Ebbene per poterlo determinare dovrai sommare la potenza totale di funzionamento di ogni strumento elettrico o accessorio che intendi utilizzare durante quell’evento.

È consigliabile persino fare un calcolo per eccesso, proprio per essere sicuro di avere la copertura necessaria, anche in caso di qualche imprevisto. Attenzione però, durante il tuo calcolo dovrai prendere in considerazione la potenza più alta e non quella necessaria per l’avvio. Quest’ultima potrebbe essere più bassa ed il tuo accessorio elettrico potrebbe consumare più energia nelle fasi successive all’avviamento.

La maggior parte dei generatori di corrente hanno una potenza che va dal 2,0 kW a oltre i 10 kW, da scegliere, come abbiamo già menzionato in base alle dimensioni reali del tuo evento. Tutto quello che dovrai fare per ciascun accessorio da alimentare è controllare le specifiche tecniche nel manuale dell’utente, facendo anche un calcolo preciso del numero di prese che ti servono e che intendi usare contemporaneamente.

Che tipo di carburante scegliere?

Per essere certo di scegliere il miglior generatore ed il giusto tipo di alimentazione, dovrai prendere in considerazione non solo la grandezza dell’evento, ma anche la sua durata. Se sai già che durerà per qualche giorno, se non settimane, sappi che esistono in commercio anche dei generatori ibridi e che ti garantiscono una maggiore scelta per il tipo di carburante, in base alla tua disponibilità. Ecco con cosa sono tipicamente alimentati i generatori:

  • Benzina: pur essendo l’opzione più ovvia, se il tuo evento dura a lungo ed è lontano da un luogo di rifornimento, dovrai prendere in considerazione anche lo spazio di stoccaggio per questo tipo di carburante. Come ben saprai ci sono regole precise per la conservazione della benzina, che richiedono il suo non contatto con la luce diretta del sole, la conservazione in un luogo fresco e l’aggiunta di appositi additivi. Se non disponi dello spazio ideale, il rischio è che questo carburante diventi molto più costoso di quello che è.
  • Diesel: è sicuramente molto più economico ed ha un periodo di conservazione più lungo. L’unico aspetto negativo è la sua sensibilità al freddo, ma se gestito correttamente è più sicuro da trasportare e dura più a lungo.
  • GPL: anche in questo caso il prezzo d’acquisto è decisamente inferiore, ma le regole per la conservazione sono molto più rigide. A differenza delle altre tipologie di carburante, le bombole di gas richiedono una maggiore attenzione alla ventilazione e all’aerazione in caso di fuoriuscita. In più, è consigliabile dotarsi di rilevatori di emergenza, soprattutto se l’evento si svolge in uno spazio chiuso.

Come già menzionato, esistono in commercio anche generatori a doppia combustione che possono passare a un altro tipo di combustibile una volta esaurito il primo (ad esempio: benzina e GPL).

il miglior generatore per eventi

Perché è importante il sistema di gestione?

Un buon generatore di eventi non dovrebbe richiedere un controllo fisico costante da parte tua. Esistono tanti modelli che ti permettono di avviare la macchina a distanza e che sono dotati di schermi ad input luminoso per gli avvisi o app che ti notificano quando il livello del carburante si sta abbassando.

In più, questi sistemi ti permettono di ottimizzare il consumo complessivo, rendendo migliori anche le prestazioni del generatore. Se sei certo che non potrai stare fisicamente vicino al tuo generatore, sceglierne uno con un buon sistema di gestione ti aiuterà anche ad evitare danni al motore e malfunzionamenti per il sovraccarico.

Le caratteristiche essenziali

Infine, bisogna fare una considerazione a parte alle caratteristiche essenziali di un buon generatore per eventi. Per rendere il lavoro e il trasporto più semplice, ecco a cosa dovrai prestare attenzione:

  • La rumorosità: la maggior parte dei generatori possono essere rumorosi, influenzando negativamente l’atmosfera acustica del tuo evento. Per non incorrere in questo problema, stai attento al livello di decibel indicati, e scegline uno che ne abbia attorno ai 60. In alternativa, potrai controllare se il generatore è racchiuso in una scatola acustica o se ci sono altre alternative per limitare il rumore prodotto.
  • La durabilità dei materiali di costruzione: se devi utilizzare un generatore per eventi a lungo, dovrai optare per un modello realizzato con materiali duraturi come l’acciaio. Quest’ultimo resiste meglio anche agli agenti atmosferici e al calore causato dall’utilizzo prolungato.
  • Le ruote e le maniglie: per aiutarti durante il trasporto e lo spostamento, ti consigliamo di controllare se il generatore include o meno questi accessori che ti facilitano nella presa e riducono lo sforzo fisico che dovresti fare.

Considerazioni finali

Noleggiare un generatore di corrente è la soluzione migliore per avere a disposizione un prodotto di qualità senza spendere eccessivamente. Infatti il noleggio ti permette di risparmiare sui costi morti e allo stesso tempo di garantire ai tuoi ospiti quello di cui hanno bisogno.

Non aspettare oltre: ora che sai come scegliere il miglior generatore di corrente, non ti resta che noleggiarne uno per il tuo evento in grande stile!

Condividi questo articolo: