Come pulire casa dopo una ristrutturazione

pulire casa dopo una ristrutturazione - easyNoleggio Blog
Condividi questo articolo:

Negli ultimi mesi sono moltissimi i cantieri aperti in cui vengono effettuate ristrutturazioni di abitazioni private o interi condomini, sfruttando magari alcuni dei bonus di cui abbiamo parlato in un nostro precedente articolo. Al termine dei lavori si rende necessario effettuare una pulizia approfondita dei locali e spesso servono attrezzature specifiche.

In questo articolo vedremo come pulire casa dopo una ristrutturazione.

La pulizia post ristrutturazione

Le pulizie dopo i lavori di ristrutturazione sono una serie di operazioni che possono essere effettuate da un’azienda specializzata oppure in autonomia. Questo tipo di pulizie hanno natura di straordinarietà poiché vengono effettuate solo in caso di lavori di ristrutturazione, ma anche per eventuali traslochi, e mirano a rimuovere tutte le macchie, gli schizzi di vernice e la polvere che professionisti come muratori, imbianchini o impiantisti possono aver lasciato.

Per effettuare una corretta pulizia ed avere un ottimo risultato è necessario impiegare macchine attrezzature professionali, oltre che utilizzare prodotti specifici per ogni superficie.

Pulizie step by step

Entrando nel dettaglio vediamo quali sono le operazioni di pulizia da effettuare in casa.

pulizie di casa dopo una riforma - easyNoleggio Blog

Il primo step per una corretta pulizia post ristrutturazione è quello della raccolta dei residui del cantiere. Gli scarti di materiale più ingombrante sono generalmente raccolti dagli operatori e dai professionisti al termine del proprio lavoro ma potrebbero comunque rimanere in giro pezzi di cavo elettrico, alcune macchie e schizzi qua e là e certamente una discreta quantità di polvere.

Se si decide di effettuare in autonomia le pulizie, come spesso accade, dobbiamo considerare di smaltire correttamente tutti questi residui.

Il secondo passo per pulire casa dopo una ristrutturazione consiste nella pulizia delle superfici più alte come mobili, lampadari, porte e finestre.

Per queste ultime è necessaria una pulizia sia interna che esterna di vetri, infissi e davanzali utilizzando un prodotto specifico per ognuna di queste superfici.

Lo stesso vale per porte, telai e battiscopa ma anche per tutte le prese e gli interruttori.

A questo punto è necessario rimuovere la polvere da tutte le superfici calpestabili come pavimenti e scale e l’utilizzo di un aspiratore professionale può semplificare e velocizzare questo lavoro.

Ogni superficie calpestabile ha spesso bisogno di essere lucidata e per farlo esistono macchine specifiche per ogni materiale, dal parquet alle piastrelle in cotto fino alle finiture di pregio come il marmo. Anche le fughe tra le piastrelle, sia del pavimento che della cucina e del bagno, devono essere pulite con appositi prodotti.

Il lavaggio delle superfici è un passaggio fondamentale e per questo è sempre consigliato l’impiego di una idropulitrice professionale con spazzole specifiche per le diverse superfici.

L’ultimo step è quello che riguarda la pulizia approfondita e la sanificazione dei sanitari e della rubinetteria. Per questa operazione sono necessari prodotti specifici e l’uso di attrezzature a vapore che rendono lucentezza alle superfici.

Pulire casa dopo una ristrutturazione con macchine per la pulizia professionale

Oltre a tutto il necessario per le ordinarie pulizie di casa, compresi i prodotti detergenti per ogni superficie, per pulire casa dopo una ristrutturazione si deve far ricorso ad attrezzature professionali che possono essere facilmente reperibili a noleggio.

Le attrezzature più noleggiate per le pulizie post ristrutturazione sono gli aspirapolvere. Esistono diverse tipologie di questa macchina: gli aspirapolvere a tubo, le versioni capaci di aspirare sia polveri che liquidi ed infine le lavamoquette e lavatappeti.

Per il lavaggio delle superfici calpestabili esistono lavasciuga e monospazzole che funzionano come le versioni per la pulizia industriale, anche se hanno dimensioni e potenza ridotta.

Nel caso in cui fosse necessario levigare e lucidare i pavimenti, siano questi in parquet, piastrelle o materiali di pregio, è possibile noleggiare una levigatrice professionale.

Infine per la pulizia dei bagni e la sanificazione di sanitari e rubinetteria possono essere utilizzate idropulitrici e generatori di vapore che sono attrezzature facilmente reperibili a noleggio ed assicurano un ottimo risultato.

attrezzi per pulizia casa dopo una ristrutturazione - easyNoleggio Blog

Le nostre conclusioni

A seguito dei lavori di ristrutturazione è importante effettuare una pulizia approfondita della casa.

La rimozione di polvere, macchie e altri residui ed il lavaggio di ogni superficie sono le operazioni principali da compiere. 

Per avere un risultato di qualità è necessario utilizzare prodotti specifici per ogni superficie ed impiegare attrezzature professionali.

Il nostro consiglio è di rivolgersi ad un noleggiatore professionale che possa supportare il cliente nella scelta dell’attrezzatura adatta e consigliare i migliori prodotti per ogni superficie.

Condividi questo articolo: