Le autogru, definizione ed usi

Le autogru, guida al noleggio - easyNoleggio Blog
Condividi questo articolo:

Il sollevamento di merci e materiali è uno dei macro settori in cui in Italia si ricorre più spesso al noleggio. Per questo vengono utilizzati sollevatori telescopici o gru edili ma molto spesso c’è bisogno di ricorrere a grandi mezzi per il sollevamento, soprattutto quando ci sono da movimentare pesanti carichi.

In questo articolo vedremo quindi cosa sono le autogru con la nostra guida al noleggio.

autogru in azione - easyNoleggio Blog

Cos’è un’autogru

L’autogru è un mezzo gommato di grandi dimensioni in grado di sollevare e movimentare carichi pesanti fino ad altezze molto elevate.

L’elemento che contraddistingue questo mezzo è il caratteristico braccio telescopico che svolge la funzione di gru. Il braccio è composto da sezioni metalliche che sfilano consecutivamente permettendo all’operatore di sollevare e spostare, in gergo “sbracciare”, il carico.

Questa imponente macchina può sollevare carichi molto pesanti come container, prefabbricati, travi e componenti di impianti industriali.

Il gruista, colui che manovra l’autogru, siede all’interno della cabina su cui è installata la plancia di comando. La cabina, che può ruotare di 360°, è studiata appositamente per permettere al gruista di avere la migliore visuale possibile del cantiere, grazie alle ampie vetrate, per poter compiere le manovre in totale sicurezza.

Esistono autogru di dimensioni molto diverse tra loro ed ognuna di esse ha un determinato peso operativo, limiti di sbraccio e massima altezza raggiungibile. Il peso delle autogru più piccole può partire da 12 tonnellate fino ad arrivare alle 200 delle macchine di grandissime dimensioni.

Per fare un esempio un’autogru che puoi noleggiare su easyNoleggio ha un peso operativo di 32 tonnellate e può raggiungere i 42 metri di altezza ed i 25 metri di sbraccio, con una portata di oltre 1000 kg.

autogru, definizione ed uso - easyNoleggio Blog

Gli ambiti di impiego delle autogru

Come abbiamo appena visto esistono autogru di ogni peso e dimensione ed ogni tipologia trova collocazione ideale per diversi tipi di sollevamento.

A differenza di quanto si possa pensare l’ambito edile non è l’unico settore in cui questi mezzi vengono impiegati, pur essendo quello in cui generalmente vengono più noleggiati. La loro versatilità ne fanno la soluzione perfetta anche per il florovivaismo, l’installazione e manutenzione di grandi impianti elettrici o parchi eolici e la messa in posa di strutture o parti di esse.

Le autogru di piccole e medie dimensioni sono indicate per lavori in cui non è richiesto di arrivare a quote troppo elevate oppure non si necessita di una grande portata. Alcuni esempi possono essere la potatura delle piante ad alto fusto oppure il sollevamento di strutture o prefabbricate e sezioni di esse. Anche la posa dei pannelli fotovoltaici o la movimentazione di macchinari o impianti industriali può richiedere l’impiego di queste macchine.

Le autogru di maggiori dimensioni invece possono essere utilizzate in primis per il montaggio di gru edili ma anche per il posizionamento di strutture ingombranti come pale eoliche o elementi che compongono i pali dell’energia elettrica.

Questi grandi mezzi sono impiegati anche nel sollevamento di segmenti di carpenteria metallica,  per la messa in verticale di grandi serbatoi e per la posa di acquedotti.

L’utilizzo in sicurezza delle autogru

In un nostro precedente articolo abbiamo avuto modo di vedere come per manovrare alcuni macchinari sia necessario essere in possesso di una specifica abilitazione.

Una di queste è l’autogru per cui servono sia la patente C, visto il peso operativo della macchina, che l’abilitazione. Per essere abilitati è necessario partecipare ad uno specifico corso di formazione teorico e pratico e superare la prova finale.

Dato che manovrare un mezzo di grandi dimensioni come un’autogru comporta notevoli responsabilità è necessario che l’operatore sia in possesso di esperienza nonché di precisione e cautela. Il gruista infatti deve valutare lo spazio a disposizione, l’ingombro della macchina, gli ostacoli presenti nel cantiere, le possibili oscillazioni del carico e l’eventuale presenza di persone intorno alla macchina o sotto al braccio.

Queste considerazioni acquisiscono maggiore importanza per i mezzi più grandi, che possono a volte essere utilizzati anche per trasporti eccezionali.

Moltissime aziende di noleggio, visto quanto appena elencato, noleggiano le autogru quasi esclusivamente a caldo. Questo significa che oltre alla fornitura del mezzo il noleggiatore fornisce anche un gruista esperto ed abilitato a manovrare l’autogru.

Le nostre conclusioni

Noleggiare un’autogru è la soluzione più efficace per effettuare sollevamenti di materiali ingombranti e carichi pesanti.

Esistono autogru di ogni peso e dimensione ed ognuna si adatta bene a specifici lavori di sollevamento. Dato che manovrare questi mezzi comporta dei rischi e delle responsabilità molte aziende di noleggio preferiscono optare per il nolo a caldo, fornendo quindi un operatore abilitato ed esperto.

Il nostro consiglio è di farsi supportare da un noleggiatore professionale per poter scegliere il mezzo più adatto al lavoro di sollevamento da effettuare, e di affidarsi ad un suo operatore esperto per poter manovrare l’autogru.

Condividi questo articolo: